Saturday, March 1, 2014

Dieci anni di Patchwork Arts - Arcore x Te - Dicembre 2013



Dieci anni di Patchwork Arts: il racconto di Orna Barness
La mia passione per il Patchwork ha avuto inizio dieci anni fa quando ancora vivevo a Firenze dove, una volta conclusa l'accademia di moda, ho lavorato a lungo in questo campo. Dopo la nascita della prima figlia ho deciso di dedicare più tempo alla famiglia e ho messo in pratica la mia esperienza con i tessuti creando abiti e copertine. Ho sempre amato lavorare con i tessuti, specialmente con il cotone, per trovare interessanti abbinamenti di colorì e stampe. Mi sono avvicinata al Patchwork quando un'amica canadese mi ha proposto di seguire, con lei, un corso, e da lì è nata la mia passione per quest'arte ricca di colorì e di storia. Uno dei miei primi lavori è stato un quadro che ho chiamato “La cascata dei desideri” che rappresentava, appunto, una cascata e un vortice di foglie autunnali: da quel momento ho iniziato a realizzare ogni tipo di opera in Patchwork, in particolare arazzi e coperte, ognuna curata come una vera e propria opera d'arte. I miei lavori sono così diventati sempre più numerosi e sempre più apprezzati dalle persone che amavano ammirarli. Mi sono poi trasferita ad Arcore e un amico da poco conosciuto, entusiasta di quest'arte non molto diffusa in Italia, mi ha chiesto perché non allestivo una mostra per esporre i miei lavori. E così feci; le mie prime mostre le ho allestite nel salotto di casa chiamandole “Patchwork Arts”, in seguito alle quali sono stata invitata, dal Circolo Amici del Bruno, alla fiera “L’hobbista nell'antica chiesetta” del 2009. Ed è stata la mia prima collaborazione con gli Amici del Bruno, collaborazione che si è ripetuta anche nel fine settimana di sabato 23 e domenica 24 novembre. Siamo così giunti alla mia decima mostra “Patchwork Arts”, con un numero sempre più crescente di visitatori. E sono felice di aver portato tante persone a conoscere questa bellissima arte, come sono orgogliosa di sentire i complimenti sinceri dei miei visitatori: spero di avere dato in questo modo un contributo alla comunità che mi ha accolto con tanta simpatia.

No comments:

Post a Comment